Eventi: i migliori consigli per generare lead

Gli eventi sono da sempre considerati un bacino di raccolta per raggiungere dei potenziali clienti, i cosiddetti “lead”.

Un palinsesto di eventi fa spesso parte di una strategia di marketing e comunicazione più ampia che ha proprio l’obiettivo di ampliare il proprio pubblico di riferimento. Nelle scorso settimane, abbiamo infatti affrontato la differenza tra “cliente” e “partecipante/corsista” . Aspetto che oggi ci viene molto utile per capire quali sono i consigli migliori per generare dei contatti basati sull’offerta di “un’esperienza di valore”.

CONNETTITI CON LE PERSONE

Quando parliamo di connessione, dobbiamo distinguere due momenti:

  • La creazione della rete di contatti prima dell’evento
  • I momenti di interazione durante l’evento

Trovare la tua rete di contatti sui canali digitali che abbiamo a disposizione è una fase cruciale per generare dei lead di qualità. Costruirsi il proprio network qualificato è un lavoro che nel tempo porterà dei frutti concreti. 

Avere una rete di contatti in linea con il tuo business ti permette di interagire con loro, scambiare opinioni e soprattutto capire che cosa stanno cercando. Questo darà poi il là ad una serie di azioni che vedremo nei prossimi punti e soprattutto sarà lo spunto per connetterti con le persone durante la manifestazione.

RACCOGLI I DATI

Uno dei passaggi più ovvi, ma spesso dimenticato. Raccogliere dati ed informazioni sul tuo target di riferimento è vitale per mettere in campo delle azioni di comunicazione volte ad attirare l’attenzione dei tuoi lead.

I contenuti dell’evento sono direttamente proporzionali ai bisogni del tuo pubblico. Puoi creare delle comunicazioni e dei contenuti utili solo se conosci a fondo i tuoi contatti.

Per intercettare i tuoi lead, prenditi del tempo per analizzare chi potrebbe essere interessato ai tuoi servizi. Poi agisci, creando un funnel di comunicazione che porti gli utenti verso il tuo evento. 

IMPOSTA I MODULI DI REGISTRAZIONE

Ecco un altro punto chiave della strategia, la registrazione all’evento. Questo è il momento in cui il nostro contatto di trasforma in lead, cioè un potenziale futuro cliente.

Il modulo deve essere progettato in modo da chiedere le informazioni indispensabili e pertinenti all’evento. Non è il momento di dilungarsi nelle informazioni perché se il contatto è arrivato fin qui, vuol dire che il suo interesse è già stato stimolato.

FOLLOW UP AI TUOI LEAD

Come gestisci i contatti raccolti durante l’evento?

I lead non devono essere abbandonati, ma “nutriti” nel tempo. Se hanno già mostrato interesse per un evento, è molto probabile che lo saranno anche per quelli a venire. Crea dei flussi di comunicazione regolari con i tuoi contatti, come:

  • Funnel mail personalizzati
  • Newsletter periodiche
  • Contenuti sui canali social con cui siete collegati

Gli eventi non sono solo “un concetto da vendere”, ma un’esperienza che parte dalla connessione con il contatto. L’interesse delle persone per i nostri prodotti/servizi parte da lontano. Dal modo con cui le approcciamo, dai contenuti che condividiamo con loro, dallo scambio di opinioni, dalla cura verso i loro interessi e dal mantenimento della relazione nel tempo.

Quando si mette in campo una strategia di generazione lead è fondamentale focalizzarsi sull’esperienza a tutto tondo che vogliamo far vivere ai nostri partecipanti/corsisti. Solo così riusciremo a raggiungere dei contatti profittevoli per il proprio business.

QUESTE RIFLESSIONI SONO STATE UN ULTERIORE SPUNTO PER OFFRIRE A TRAINER ED ORGANIZZATORI UNA SOLUZIONE INTEGRATA PER GESTIRE I CONTATTI GENERATI IN OGNI FASE ORGANIZZATIVA.

TI ABBIAMO INCURIOSITO? BUONA GESTIONE CONTATTI CON SWICKET!